Allenamento con pesi

Gli allenamenti a bassa intensità bruciano più grasso

Falsi miti del fitness:

Descrizione del Falso Mito

Il concetto si radica nella “zona brucia-grassi”, un intervallo di intensità dell’esercizio (tipicamente tra il 50% e il 70% della frequenza cardiaca massima) dove si ritiene che il corpo ottimizzi l’utilizzo del grasso come carburante. Molti programmi di allenamento e cardiofrequenzimetri promuovono questa zona come l’ideale per massimizzare la perdita di grasso. “Allenamenti a bassa intensità bruciano più grasso”

La Realtà dei Fatti

Sebbene sia vero che l’esercizio a bassa intensità utilizzi una percentuale maggiore di grassi rispetto ai carboidrati come fonte di energia, gli allenamenti ad alta intensità bruciano più calorie in totale, inclusa una quantità significativa di grasso, in un periodo più breve. Questo concetto è supportato dalla ricerca sulla termogenesi post-esercizio (EPOC, Excess Post-exercise Oxygen Consumption), che mostra come gli allenamenti ad alta intensità possano aumentare il consumo di ossigeno e il dispendio calorico anche dopo la fine dell’attività fisica.

Esempi e Suggerimenti

– Esempio di Allenamento a Bassa Intensità: Camminata veloce o jogging leggero. Questi esercizi possono essere sostenibili per periodi più lunghi, ma potrebbero non massimizzare il dispendio calorico totale.


– Esempio di Allenamento ad Alta Intensità: Interval training o circuiti di forza. Questi metodi bruciano un numero elevato di calorie in meno tempo e possono incrementare il metabolismo nelle ore successive all’allenamento.

Suggerimenti

1. Combina Diverse Intensità: Incorpora sia allenamenti a bassa che ad alta intensità nella tua routine per beneficiare sia della combustione dei grassi che dell’aumento del metabolismo.

2. Monitora l’Intero Consumo Calorico: Concentrati sul deficit calorico complessivo per la perdita di grasso, combinando l’attività fisica con una dieta equilibrata.

3. fatti assistere da uno dei nostri trainer FiGo

Letteratura di Supporto

– Studi su EPOC: Ricerche hanno dimostrato che l’EPOC è maggiore dopo l’allenamento ad alta intensità, suggerendo un maggiore dispendio calorico post-esercizio rispetto all’allenamento a bassa intensità.

– Analisi sulle Zone Metaboliche: Uno studio pubblicato sul “Journal of Sports Science” ha esaminato l’effetto delle diverse intensità di esercizio sulla perdita di grasso, confermando che la chiave per la perdita di peso è il dispendio calorico totale più che la percentuale di grasso bruciato durante l’esercizio.

Conclusione

La perdita di grasso è influenzata più dal deficit calorico totale che dalla fonte specifica di calorie bruciate durante l’esercizio. Gli allenamenti ad alta intensità possono offrire vantaggi significativi in termini di tempo ed efficacia, aumentando il consumo calorico totale e stimolando il metabolismo a lungo termine. Integrare una varietà di intensità nell’allenamento consente di sfruttare i benefici di entrambi gli approcci, promuovendo una perdita di grasso sostenibile e migliorando la salute cardiovascolare.

Share the Post:

Related Posts